Bari, neomamma ferita all’addome da un colpo di pistola: la Polizia è sulle tracce del marito

Non sarebbe in pericolo di vita, la neomamma di 33 anni ferita all’addome da un colpo di pistola, ma le condizioni di salute restano comunque molto serie. Potrebbe essere l’ennesima violenza domestica. Al momento la Squadra mobile della Questura di Bari è infatti sulle tracce del marito, che risulta ancora irreperibile dal ricovero della moglie nel reparto di Chirurgia del Policlinico. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, coordinati nelle indagini dal pm Gaetano De Bari, la donna sarebbe stata ferita con una pistola giocattolo modificata nei pressi della sua abitazione, subito dopo l’ennesimo litigio con il compagno, dal quale aveva intenzione di separarsi. La vittima aveva da poco dato alla luce il figlio, nato il 27 dicembre scorso e nelle scorse ore è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico nell’unità di chirurgia videolaparoscopica del Policlinico, diretta dalla professoressa Angela Pezzolla ed è ora in prognosi riservata, con lesioni agli organi interni. La Polizia, intanto, sta continuando a raccogliere le testimonianze dei parenti della vittima, che hanno parlato del litigio delle scorse ore. Il fascicolo è al momento a carico di ignoti, ma gli inquirenti stanno valutando se ipotizzare il reato di tentato omicidio o quello di maltrattamenti e lesioni aggravate.