Bari, traffico di sostanze stupefacenti: arrestato un uomo di 48 anni, trasportava 450kg di droga

Trasportava in Puglia a bordo di un motoscafo mezza tonnellata di sostanze stupefacenti (di cui 418 kg di marijuana e 31 kg di hashish) suddivisi in 45 involucri, l’uomo di 48 anni, arrestato dagli uomini della Direzione Investigativa Antimafia e del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari. L’uomo, di origini italiane, guidava un cabinato lungo sei metri dotato di un potente motore fuoribordo, proveniente dai Balcani e diretto in Puglia. A circa 18 miglia dalle coste di Monopoli, però, è stato intercettato e bloccato dai militari che a bordo dell’imbarcazione che viaggiava di notte a velocità sostenuta, hanno sequestrato 450kg di sostanze stupefacenti. I colli sono risultati tutti contrassegnati da sigle di diverso colore a seconda delle zone di produzione, del tipo di sostanza stupefacente, nonché dei destinatari in Italia. Il motoscafo è risultato immediatamente sospetto nell’ambito di una missione di controllo delle frontiere esterne dell’Unione Europea. L’arresto in flagranza è già stato convalidato dal gip del Tribunale di Bari, che ha disposto la custodia cautelare in carcere dello scafista. L’individuazione dello scafista e il conseguente arresto sono stati resi possibili dai continui controlli a terra operati dalla Dia di Bari e dai controlli in mare da parte delle fiamme gialle oltre che dall’utilizzo di mezzi impiegati nell’operazione THEMIS 2019, iniziativa di sicurezza delle frontiere dell’Unione europea condotta da Frontex.