Bitritto, sparatoria tra la gente: ferito un passante e un pregiudicato

Sparatoria in pieno centro a Bitritto. Due le persone che sono rimaste ferite, il pregiudicato Attilio Gargaro, 36 anni, vicino al clan di Cosola e un uomo che casualmente passava da quelle parti e si è ritrovato lungo la traiettoria dei proiettili. L’uomo è stato ferito alla regione lombare, mentre Gargaro è stato colpito dai due sicari, giunti in sella ad una moto, in diverse parti del corpo. L’agguato è avvenuto nei pressi di una sala giochi, in via Aporti, poco dopo le 20 di ieri sera, dove i due uomini senza scrupoli avrebbero sparato all’impazzata tra la gente danneggiando diverse auto parcheggiate, mandando in frantumi diversi finestrini. Il pregiudicato è stato ricoverato nell’ospedale Di Venere, mentre l’altro uomo è stato soccorso da personale del 118 e trasportato al Policlinico di Bari. Sull’accaduto al momento indagano i carabinieri. La zona è stata transennata per consentire agli investigatori della Scientifica di effettuare i rilievi necessari, nel tentativo di ricostruire le fasi dell’agguato, la cui dinamica resta ancora da capire. Sul movente, intanto, si formulano delle ipotesi: Gargaro infatti è ritenuto un esponente di spicco della malavita locale. Venne arrestato nel 2014, accusato di estorsione nei confronti di un imprenditore del posto.