Nel potentino i Carabinieri forestali hanno sequestrato due capannoni industriali costruiti su terreno agricolo

I Carabinieri Forestali della Stazione di Picerno hanno sequestrato in contrada Forra di Picerno due capannoni industriali realizzati in assenza dei titoli abilitativi previsti dalla normativa vigente.

L’indagine dei Forestali di Picerno (Pz) è culminata con il sequestro due capannoni, uno con struttura in ferro di circa 100 mq e l’altro con struttura portante in ferro di circa 50 mq, realizzati su terreno privato ed utilizzati dal proprietario del terreno, nonché autore delle opere abusive, come deposito di materiali edili.

Durante gli accertamenti – spiegano i militari – è stato verificato che le opere erano state realizzate senza alcun titolo abilitativo alla costruzione, poiché carenti delle opportune comunicazioni agli uffici tecnici comunali e regionali.

Inoltre, i due capannoni erano anche incompatibili con la destinazione d’uso del terreno a carattere agricolo su cui sono stati edificati e realizzati in violazione del Regolamento Urbanistico Comunale di Picerno (PZ).

L’autore del reato è stato denunciato all’autorità giudiziaria e i capannoni sequestrati.