Assalti ai bancomat: 5 ordini di carcerazione tra Puglia e Basilicata

Assalti ai bancomat. In seguito al rigetto dei ricorsi da parte della Corte di Cassazione, tra il Melfese e il Foggiano, la Polizia ha eseguito cinque ordini di carcerazione (due dei quali sospesi) nei confronti di persone condannate in via definitiva con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata agli assalti ai bancomat commessi tra Puglia e Basilicata.

Le cinque persone, coinvolte nell’operazione anticrimine “Marmotta”, sono state condannate in via definitiva da un massimo di nove anni e quattro mesi di reclusione a un minimo di sei anni. La Cassazione ha rigettato i ricorsi – presentati da Ivo Lopa, Francesco Brattoli, Vincenzo Marchese, Valerio Mastasi e Pasquale Morgatico – contro la sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Potenza il 18 ottobre 2018 che confermava quella disposta dal gup del Tribunale di Potenza l’11 novembre 2016. (ANSA)