Palagiano, aggrediti tre gambiani: individuato uno dei presunti aggressori

E’ stato individuato e denunciato dai carabinieri di Taranto per i reati di lesioni e minacce uno dei presunti responsabili dell’aggressione a tre cittadini gambiani avvenuta il 25 luglio scorso a Palagiano. Si tratta di un uomo di 41 anni di Castellaneta. Le indagini proseguono per identificare i due complici. L’episodio era stato segnalato dall’Arci Puglia, che aveva parlato di un’aggressione a sfondo razziale. Per i carabinieri, invece, “al momento è esclusa la matrice xenofoba”. Due cittadini gambiani si erano presentati alla locale stazione dei carabinieri denunciando di aver subito, assieme ad un loro connazionale, un’aggressione da parte di tre sconosciuti, avvenuta per le strade cittadine. L’attività investigativa ha permesso, tramite l’esame delle immagini delle telecamere di videosorveglianza e l’ascolto di persone informate sui fatti, di risalire al 41enne denunciato. L’Arci aveva riferito che i malcapitati sarebbero stati minacciati e colpiti con spranghe e bottiglie. Uno di essi era stato portato in ospedale da rappresentanti dell’associazione “affinché gli fosse medicata – puntualizzava l’Arci – una ferita da taglio provocata da una bottiglia di vetro lanciatagli contro”. Dei tre gambiani aggrediti, a quanto si apprende, uno è ospite del Centro di accoglienza straordinaria, e uno era già stato ospite dello Sprar di Palagiano, gestiti dallo SvegliArci.