Aggressione armata a Terlizzi: arrestato l’autore dai Carabinieri

Una discussione che poi si è trasformata in un vero e proprio agguato armato. E’ accaduto a Terlizzi, in provincia di Bari, il 25 agosto scorso. Le indagini dei militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Molfetta hanno permesso di identificare ed arrestare l’autore dell’aggressione, un cittadino di Terlizzi di 42 anni, già noto alle forze dell’ordine. Attraverso l’acquisizione di immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona, i Carabinieri hanno potuto riscostruire l’episodio avvenuto in Via Bovio, intorno alle 3 della notte. L’uomo,dopo essere arrivato vicino all’attività commerciale con la sua moto, avrebbe cominciato a sgommare, a fare manovre spericolate e rumorose che hanno disturbato i residenti. Alcuni lo avrebbero invitato a smetterla e lui per tutta risposta dopo averli minacciati è tornato a casa e, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha preso una pistola. Il 42enne, poco dopo, è tornato nel locale e ha esploso un colpo di pistola contro il bancone dove aveva cercato riparo uno dei giovani con i quali aveva avuto il diverbio. Il proiettile, fortunatamente, si è conficcato nel mobile. E’ stato lui stesso, prima di scappare anche alla vista di una guardia giurata, a recuperare il bossolo. Le indagini sono state affidate ai carabinieri della compagnia di Molfetta che, subito, hanno recuperato la pistola, calibro 7,65 di fabbricazione belga.