Matera. Sorpreso a farsi il bagno nella Fontana Ferdinandea, accompagnato in Questura e sanzionato

Gli uomini della Polizia sono intervenuti domenica pomeriggio in piazza Vittorio Veneto dopo aver ricevuto una segnalazione.

Gli agenti hanno fermato un uomo che poco prima si era immerso nella Fontana Ferdinandea, si è sfilato pantaloni e maglietta, uscendone parzialmente nudo per lavare la propria biancheria intima e poi rivestirsi in attesa che si asciugassero i calzini.

Gli operatori della Volante appena intervenuti lo hanno invitato a seguirlo in Questura dal momento che l’uomo era privo di documenti di identità ed hanno accertato che si tratta di un “immigrato irregolare con diversi alias (in passato ha declinato differenti generalità). Privo di passaporto, dagli accertamenti fatti dopo i rilievi dattiloscopici, pare essere di nazionalità tunisina, nato nel 1971 e con precedenti per reati contro il patrimonio, tra cui furti, danneggiamenti e molte espulsioni”.

Gli sono state contestate due violazioni amministrative: per atti contrari alla pubblica decenza e per essersi immerso nella Fontana Ferdinandea di piazza Vittorio Veneto, gesto quest’ultimo sanzionato dal Regolamento Comunale.

“Nei suoi confronti” sottolineano dalla Questura materana “si sta provvedendo all’emissione del provvedimento di espulsione del Prefetto di Matera e conseguente ordine del Questore ad abbandonare il territorio dello Stato. Si precisa che non può essere adottato il provvedimento di accompagnamento alla frontiera essendo privo di passaporto”.