Finge di esser stato investito: giovane denunciato a Policoro

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

Matera. Un giovane di 25 anni è stato denunciato dai Carabinieri, a Policoro (Matera), con le accuse di simulazione di reato e procurato allarme. Il giovane ha finto di essere stato investito da un’auto per ottenere un risarcimento dall’assicurazione. I Carabinieri sono intervenuti nelle vicinanze di un supermercato, dove hanno trovato il giovane, ferito a un gomito e a un ginocchio, che ha raccontato di essere stato investito da un’auto. I militari hanno rintracciato la vettura e identificato l’autista, un sacerdote parroco in un paese del Salernitano che era in vacanza a Policoro. Il sacerdote ha spiegato di aver notato il giovane aggirarsi nel parcheggio del supermercato ma di non essersi accorto di averlo urtato: l’auto non presentava danni alla carrozzeria. Raccolte le testimonianze di altre persone , i Carabinieri hanno concluso che non vi era stato alcun investimento.