Papa Francesco a Molfetta, città blindata: oltre 1000 gli uomini delle forze dell’ordine in campo

Presentate le misure di sicurezza. Il questore di Bari Esposito: “Pronti a ogni evenienza”

Una macchina della sicurezza già in moto e che a partire dalla vigilia dell’evento controllerà ogni aspetto critico della visita di Papa Francesco a Molfetta in occasione del 25esimo anniversario della morte di Don Tonino Bello, il vescovo della pace. Le misure messe in campo sono state presentate in Prefettura a Bari a margine del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza.

Dieci i varchi di ingresso per i pellegrini, aperti fino alle 8 della mattina, e oltre mille gli uomini delle forze dell’ordine in campo nell’area del porto di Molfetta dove il Santo Padre atterrerà alle 10.15.

Successivamente a bordo della Papamobile percorrerà la banchina San Domenico in un senso e nell’altro, passerà davanti alla Cattedrale e farà il giro della villa prima di fermarsi sotto al palco dove verrà allestito l’altare tra via Dante e l’inizio della banchina. Attesi oltre 40mila fedeli.