A Noepoli, nel potentino, litiga con il padre poi lo accoltella

Con le accuse di percosse, lesioni e minacce, in particolare nei confronti del padre, un giovane di 20 anni è stato arrestato dai Carabinieri, a Noepoli (Potenza). Il ferimento dell’uomo – che guarirà in dieci giorni – è avvenuto al culmine di un litigio. Il giovane era tornato a casa ubriaco e la discussione col genitore è degenerata: il ferimento è avvenuto con un coltello da cucina. La madre del giovane ha chiesto l’intervento dei Carabinieri, che hanno trovato il padre ferito da tre coltellate e il figlio con un’ascia che cercava di impedire ai militari di soccorrerlo. Alla fine, il giovane è stato immobilizzato e arrestato.