trmtv

Potenza. Padre e figlio condannati per l’adescamento di una minorenne, nel 2013

  • Due persone – padre (di 60 anni) e figlio (27), residenti nel Potentino – sono state condannate dal Tribunale del capoluogo lucano a tre anni il primo, e a due anni il secondo, per l’adescamento di una ragazza, minorenne. La vicenda risale al 2013: i due contattarono ripetutamente la ragazza, che all’epoca aveva 16 anni, sul suo telefonino, chiedendole di masturbarsi o di organizzare incontri a scopo sessuale. (ANSA).

    Exit mobile version