Matera. Polizia sequestra 400 grammi di cocaina, arrestate due persone

Ennesima operazione antidroga messa a segno dalla sezione narcotici della Squadra Mobile della Questura di Matera.

Sequestrati a Borgo Venusio, area nord della città dei Sassi, 400 grammi di cocaina purissima, bilancini di precisione, soldi falsi, una pistola calibro 32 con 13 colpi 7,65 in canna. Prosegue sensa soste dunque l’attività di monitoraggio del territorio

Con l’ultima operazione messa a segno, avviata dopo aver notato loschi movimenti nei pressi di un’abitazione di borgo Venusio, sono stati tratti in arresto 2 pregiudicati, i 45enni Donato Michele Cifarelli ed Emanule Di Lecce: il primo proprietario dell’abitazione, in cui è stato trovato, nel sottotetto, un vero e proprio laboratorio della droga, oltrechè quanto utile per il confezionamento ed i soldi falsi, il secondo, invece, intercettato in uscita dalla stessa casa con un cipollotto di cocaina di circa 45 grammi e nella cui abitazione, in una succesiva perquisizione, è stata trovata la pistola.

In totale, tra quanto trovato nell’abitazione di Cifarelli, e quanto in possesso di Di Lecce, 400 grammi di cocaina purissima che immessa sul mercato avrebbe fruttato oltre 100mila euro: si tratta di uno dei piu grossi sequestri dell’ultimo periodo.

I due pregiudicati sono stati condotti in carcere e devono rispondere il primo di detenzione illegale di ingente quantitativo di stupefacente, il secondo di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio e di porto abusivo di arma da fuoco. Ennesimo colpo dunque al mercato della droga di Matera.