Ruvo del Monte (PZ). Ucciso per motivi “passionali” cittadino polacco, fermato un romeno

Un cittadino polacco di 39 anni è stato ucciso la notte scorsa a Ruvo del Monte (Potenza) al termine di una lite per motivi passionali: i Carabinieri – coordinati dal pm di Potenza Vincenzo Lanni, che si è recato sul posto – hanno arrestato un romeno di 42 anni. Partiti da Rovigo, i due sono arrivati ieri a Ruvo del Monte, piccolo paese nell’entroterra lucano, per un colloquio di lavoro. La lite tra i due (per la relazione del polacco con l’ex moglie del romeno) sarebbe cominciata già durante il viaggio per poi culminare nell’abitazione di un altro cittadino romeno, dove i tre hanno cenato.

I militari dell’Arma sono stati avvertiti dai due romeni che, in un primo momento, hanno detto che il polacco, ubriaco, era morto in seguito a una caduta che gli ha provocato una gravissima ferita alla nuca.

Le testimonianze raccolte dai Carabinieri e dal magistrato della Procura della Repubblica del capoluogo lucano hanno invece permesso di accertare la responsabilità del romeno che è stato quindi arrestato con l’accusa di omicidio volontario.