Lecce. Anziana donna truffata da un presunto incaricato società elettrica e gas

Un’anziana di 89 anni è stata truffata da un presunto incaricato di una società di distribuzione di energia elettrica e del gas. Il fatto è avvenuto a Lecce. L’uomo si è presentato nell’abitazione della donna proponendole un nuovo contratto di fornitura e chiedendo il pagamento in contanti di 300 euro in modo da rendere più rapide tutte le procedure. L’anziana ha tirato fuori il denaro anche perché l’uomo, in sua presenza, ha fatto una telefonata ad una terza persona chiedendo la successiva conferma dell’avvenuto pagamento da parte della nuova utente. All’anziana è sorto però il dubbio di essere stata raggirata quando l’uomo, preso il denaro, si è allontanato precipitosamente senza rilasciare alcuna ricevuta. La donna ha chiesto l’intervento della polizia che ha avviato le indagini.