Criminalità nel metapontino. Interrogazione dell’onorevole lucano Latronico

Un’interrogazione al Ministro dell’interno è stata presentata dall’on. Cosimo Latronico (DI) dopo i numerosi episodi criminali verificatisi nel comune di Scanzano Jonico in provincia di Matera e più in generale nell’area del metapontino a danno di attività economiche nei settori agricolo, artigianale, edilizio e turistico che lasciano presagire strutture delinquenziali organizzate.

“L’’ultimo episodio incendiario mette in risalto la difficoltà che i cittadini sono costretti ad affrontare” scrive Latronico nel testo consegnato al ministro “che rischia di soffocare le energie e lo stesso spirito imprenditoriale, e sollecita una sempre maggiore attenzione sulle condizioni di sicurezza che devono essere garantite agli operatori economici ed a tutta la collettività”.

Per il deputato “il problema della sicurezza nell’area del metapontino deve essere affrontata con immediatezza visto l’approssimarsi della stagione estiva e l’incrementarsi del flusso turistico che porta ad un’autentica crescita esponenziale della popolazione e deve essere per garantita la tranquillità e la sicurezza del territorio”.

Alla luce di tutto ciò il parlamentare lucano chiede al Ministro “quali iniziative intenda assumere per intensificare l’azione di controllo delle forze dell’ordine per contrastare questi episodi e garantire più sicurezza ai cittadini anche attraverso l’installazione di sistemi di videosorveglianza nei punti nevralgici della cittadina lucana”.