Inchiesta Petrolio. Ex ministro Guidi sentita a Potenza per circa tre ore

Il momento dell'arrivo dell'ex ministro Guidi al Tribunale di Potenza

Il momento dell’arrivo dell’ex ministro Guidi al Tribunale di Potenza

L’ex ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi è arrivata in tarda mattinata al palazzo di giustizia di Potenza, dove è stata ascoltata dai pubblici ministeri che indagano sul petrolio in Basilicata.

L’auto con a bordo la Guidi è entrata nel palazzo di giustizia da un ingresso secondario e l’ex ministro é subito salita al piano che ospita gli uffici della Procura.

Il faccia a faccia tra i pm e l’ex ministro dello Sviluppo economico è finito intorno alle 15. Il confronto è durato circa tre ore e i contenuti sono stati secretati dai pubblici ministeri.

La Guidi, ha lasciato il palazzo di giustizia senza incontrare i giornalisti o fare dichiarazioni, è risalita sull’auto ed è ripartita. La vettura è uscita dal palazzo di giustizia circondata da fotografi e operatori televisivi.

“Vorrei prima di tutto ringraziare i magistrati per avermi dato la possibilità in tempi così brevi di chiarire questa vicenda così spiacevole per me. Ho risposto a tutte le loro domande. Dal punto di vista giuridico ho appreso definitivamente di essere persona offesa” così Federica Guidi all’ANSA dopo l’incontro con i pm di Potenza. Nelle prossime ore si dovrebbe conoscere il giorno in cui sarà ascoltato l’ex compagno ed indagato Gianluca Gemelli, molto probabilmente non più tardi di martedì 12 aprile.