Barletta. Tenta di ingoiare 12 dosi di cocaina per sfuggire a un controllo

Il tempestivo intervento di un Carabiniere, che infilandogli le dita nella bocca, è riuscito ad estrarre l’involucro gli ha probabilmente evitato più gravi conseguenze.

Carabinieri Martina FrancaPer non farsi scoprire ha rischiato la vita, tentando d’ingoiare un involucro contenente 12 dosi di cocaina. È quanto è accaduto l’altra sera a Barletta, dove i Carabinieri della Stazione e del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno arrestato un 18enne e denunciato un 16enne, entrambi incensurati del luogo, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, durante un servizio di perlustrazione, hanno notato i due, in Largo Cellini, mentre alla loro vista tentavano di defilarsi.
Tale comportamento ha insospettito i Carabinieri, che hanno deciso di fermarli per sottoporli ad un controllo.
Notato i militari dirigersi verso di loro, il 18enne ha rapidamente ceduto al minorenne un involucro, che il ragazzino si è infilato velocemente in bocca, nel tentativo d’ingoiarlo.

Il tempestivo intervento di uno dei militari, che infilandogli le dita nella bocca, è riuscito ad estrarre l’involucro, contenente 5 grammi di cocaina, gli ha probabilmente evitato più gravi conseguenze.

La perquisizione ha, inoltre, permesso ai carabinieri di rinvenire nelle loro tasche 260 euro complessivi, in banconote di piccolo taglio, che, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio, sono stati sequestrati unitamente alla droga.
Inevitabile, a questo punto, l’arresto del maggiorenne e il deferimento in stato di libertà del minore.

La Procura della Procura della Repubblica di Trani ha infatti disposto per il maggiorenne gli arresti domiciliari.
La droga, invece, è stata sequestrata, unitamente al denaro, ritenuto provento dell’illecita vendita.