Inchiesta “Monnezzopoli”. Il Comune di Potenza valuta possibilità di costituirsi parte civile

Dario De Luca, sindaco di Potenza

Dario De Luca, sindaco di Potenza

Il Comune di Potenza potrebbe costituirsi parte civile nel processo che vede coinvolte alcune persone relativamente ala inchiesta denominata “Monnezzopoli” e che ha interessato il centro di trasferenza di Tito.

Nel darne notizia il Sindaco di Potenza Dario De Luca precisa che in relazione a tale processo l’Amministrazione comunale si riserva di costituirsi parte civile nel corso della prima udienza dibattimentale e quindi solo dopo l’esito dell’udienza preliminare dinanzi al GUP fissata per il prossimo 15 gennaio qualora venga deciso di rinviare a giudizio le persone indagate .