Tragedia a Pomarico. Indagato per omicidio colposo l’investitore. A Miglionico lutto cittadino

Il luogo dell'incidente

Il luogo dell’incidente

MATERA – E’ indagato per omicidio colposo il giovane di 24 anni che nella tarda serata di ieri, a Pomarico (Matera), era alla guida di un’automobile che ha investito due cugini di 14 anni in bici: uno è morto all’istante e l’altro è rimasto gravemente ferito, ma non è in pericolo di vita.

Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero di Matera, Rosanna De Fraia, che ha disposto il sequestro dell’automobile Renault Clio e della  bicicletta.

I carabinieri stanno continuando ad ascoltare le persone presenti nella zona al momento dell’incidente. Il ragazzo, che viveva a Miglionico (Matera), si trovava a Pomarico da alcuni parenti e stava facendo un giro in bicicletta insieme al cugino.

Il sindaco di Miglionico, Angelo Buono, ha proclamato il lutto cittadino con l’esposizione delle bandiere a mezz’asta, e, con il sindaco di Pomarico, Giuseppe Casolaro, ha espresso “cordoglio” e “vicinanza” alle famiglie dei due ragazzi. I funerali del ragazzo saranno celebrati domani pomeriggio, alle ore 15.30, nella Chiesa Madre di Miglionico. Successivamente la salma sarà trasferita nel cimitero di Pomarico.