Morto Guido Sacerdoti. Fu presidente della Fondazione “Carlo Levi”. Il sindaco “Aliano perde un grande amico”

Guido Sacerdoti

Guido Sacerdoti

ALIANO – Il messaggio di cordoglio giunge dal sindaco della comunità alianese – Luigi De Lorenzo – per ricordare la figura del meridionalista e convinto sostenitore delle delle attività dell’Amministrazione, del Circolo Culturale “Nicola Panevino”, e del parco letterario “Carlo Levi”.

Guido Sacerdoti, presidente della Fondazione intitolata a Carlo Levi, di cui era nipote, è scomparso all’età di 68 anni giovedì 25 luglio 2013 presso l’Ospedale Monaldi di Napoli.

“Sacerdoti” ricorda il sindaco di Aliano “a lungo docente universitario di Allergologia e Immunologia, fu il primo bambino ebreo nato a Napoli dopo la guerra. Uomo di straordinaria cultura ed umanità, il Prof. Sacerdoti era molto noto ed apprezzato .Un legame profondo lo univa al nostro comune oltre che alla città di Matera”

“Aliano perde un grande amico, impegnato e attento alle sorti e allo sviluppo dell’ “Amato Paese”, come gli piaceva ribadire in ogni occasione. Voleva sempre di più che Aliano fosse la “Citta di Carlo levi” e su cui ostinatamente stavamo lavorando, tanto che era in discussione il trasferimento della fondazione Carlo Levi ad Aliano mantenendo la sede di Rappresentanza istituzionale a Roma.

Voglio dunque esprimere alla sua famiglia le piu’ sentite condoglianze a nome dell’amministrazione Alianese e mio, e rappresentare il cordoglio di tutta la mia comunità”.