Matera è la più triste d’Italia. Tra le regioni, la Basilicata. Lo studio è dell’Università di Milano

tristezza2MILANO – Dopo il primato della città con maggiore percentuale pro-capite di verde, un altro record stabilito dalla città candidata a capitale europea della cultura nel 2019 che però stavolta riguarda il tasso di “felicità” dei suoi abitanti. Andiamo con ordine.

Misurare la felicità non è un gioco, anche se nel caso di quella “dei Sassi” ci piacerebbe pensare che fosse così. Invece no, lo studio è serio e si propone di misurare la gioia delle comunità, delle città e degli stati.

Il metro migliore per farlo è Twitter, basta isolare i termini ricorrenti nelle conversazioni e misurare così i vocaboli che esprimono sensazioni positive.

Lo diciamo subito, la sensazione è nettamente percepibile semplicemente passeggiando per la strada o mentre si fa la fila all’ufficio postale. Matera e la sua provincia sono “tristi”. E queste sensazioni si riversano inevitabilmente nel social network per eccellenza, Twitter, usato da giornali e tv di tutto il mondo per raccontare la realtà.

E la realtà fotografata dall’Università degli Studi di Milano con una iniziativa intitolata “Voices from the Blog” che ha analizzato oltre 40 milioni di tweet nel 2012, raccolti in un libro elettronico (ebook) edito dalla rivista Wired e alla creazione di una apposita App che misura la “felicità” dell’Italia, regione per regione, città per città in tempo reale a qualcuno non piacerà.

Partiamo dai più “contenti”. Sono gli aretini. I più “arrabbiati” sono i comaschi. Il giorno migliore del 2012, è stato il 16 maggio con lo scandalo della “paghetta” di Bossi al figlio e gli appelli contro l’omofobia. Il più cupo? Il 23 luglio: spread a 526.

La ricerca ha evidenziato che le più tristi sono le province di Sassari, Nuoro e Matera, quasi con la stessa percentuale (tutte intorno al 35%). Le più felici Oristano, Bologna e Modena (circa il 55%). Tra le regioni segnaliamo che la più triste è proprio la Basilicata.

GUARDA LA CLASSIFICA COMPLETA

[to_like id=”53834″]
TRISTEZZA1
[/to_like]