Operazione antidroga “San Gennaro”: 3 arresti a Matera e a Napoli

Schermata 2013-03-22 alle 15.43.51

Tre ordinanze di custodia cautelare al termine di un difficile lavoro di indagine, sono state eseguite all’alba di oggi dalla Squadra Mobile della Questura di Matera verso tre pregiudicati ritenuti responsabili di un ampio traffico di sostanze stupefacenti tra Basilicata e Calabria.

L’operazione “San Gennaro” è scattata contemporaneamente svolta contemporaneamente nelle città di Napoli e Matera, con una irruzione degli agenti presso le abitazioni di: Massimo Bevilacqua, classe 1977, Francesco Montemurro classe 1977 e del materano Giuseppe Martulli Giuseppe classe 1976.

L’indagine ha avuto inizio nel settembre 2010, quando gli investigatori della Sezione Antidroga arrestarono un giovane corriere materano che rientrava in città dopo essersi rifornito di 3 chilogrammi di marijuana.

L’attività investigativa ha successivamente fornito diverse indicazioni circa canali di rifornimento del corriere lungo la linea interessata dall’operazione odierna. E così la droga (cocaina, crack e hashish, oltre a marijuana) dai quartieri di Secondigliano e Scampia veniva trasportata a Matera e distribuita ad una rete di pregiudicati locali per lo spaccio.

Gli uomini della Polizia di Stato materana hanno sequestrato diversi quantitativi di droga e consentito di arrestare gli spacciatori in flagranza di reato.

Per la vicenda la Polizia ha anche denunciato a piede libero all’A.G. 49 persone che, a vario titolo, sono state ritenute responsabili di attività illecite connesse al traffico di stupefacenti.