Avvocati riuniti per lo stato del Tribunale di Matera

Matera. Lo stato di degrado in cui versa la struttura del Tribunale di Matera è stato al centro di un incontro congiunto dei Consigli Direttivi dell’Associazione Forense e del Sindacato Avvocati di Matera. I due organismi forensi avevano più volte segnalato le precarie condizioni strutturali e igieniche del palazzo di giustizia, tra cui il crollo di alcuni controsoffitti, gli allagamenti, lo stato precario dei servizi igienici e il mancato funzionamento degli ascensori e degli impianti di climatizzazione. Nel corso dell’incontro, dopo le relazioni del Presidente di Autonomia Forense, l’avvocato Vincenzo Montagna e del Segretario del Sindacato Avvocati, l’ avvocato Leonardo Pinto, è stato  deliberato di chiedere al Prefetto, ai Vigili del Fuoco e all’ASM di procedere, per quanto di competenza, alle necessarie verifiche ed accertamenti circa l’agibilità della struttura, verificandone la compatibilità con la destinazione d’uso dei vari ambienti e prescrivendo gli interventi urgenti da eseguirsi nel prossimo periodo di sospensione delle udienze ordinarie per evitare prevedibili intralci e disagi alle attività. A tal riguardo sarà predisposto un programma di iniziative per rimuovere i punti critici che condizionano il funzionamento degli uffici giudiziari in provincia di Matera.