Carrefour: proclamato lo stato di agitazione

La protesta dei dipendenti Carrefour a Matera

La protesta dei dipendenti Carrefour a Matera

Matera. Non ha prodotto i risultati sperati l’incontro avvenuto ieri tra le organizazzioni sindcali ed il gruppo Coop Estense che ha presentato il piano di organizzazione. Secondo i sindcati infatti l’azienda avrebbe intenzione di espellere, attraverso un percorso di cassa integrazione straordinaria a zero ore per 2 anni, i lavoratori con inquadramento superiore al 4° livello e di ridurre l’orario di lavoro settimanale (dalle attuali 40 a 24 ore) alla totalità della forza lavoro. L’intervento coinvolgerebbe 70 persone, 44 delle quali attualmente impiegate con inquadramento superiore al 4° e 26 occupate con livello 4° ma per un numero di ore settimanale superiore alle 24. “Un intervento pesantissimo ” scrivono le OO.SS. “sull’occupazione che certo non corrisponde a quanto annunciato a mezzo stampa dalla Dirigenza Coop sull’intenzione primaria di salvaguardare i posti di lavoro”. Aquesto si aggiunge la viocenda dei sei dipendenti della pescheria che perderebbero il posto di lavoro. Sabato 26 settembre è prevista l’assemblea sindacale ed intanto le organizzazione sindacali hanno proclamato lo stato di agitazione.