Primi incentivi economici agli agricoltori alto-murgiani

Uno scorcio del parco dell'alta Murgia

Uno scorcio del parco dell'alta Murgia

A Settembre, due avvisi pubblici per la corretta gestione del territorio murgiano, con i primi incentivi economici agli agricoltori. Promotore l’Ente Parco Nazionale dell’Alta Murgia. In tutto sono stanziati 500 mila euro, di cui 100 mila per incentivi ai privati e 400 mila per le amministrazioni pubbliche. Il primo avviso pubblico si rivolgerà agli imprenditori agricoli per l’attivazione di apposite convenzioni finalizzate a progetti di gestione ambientale su terreni di proprietà degli stessi imprenditori. Sarà favorita l’adozione di pratiche agricole orientate verso le finalità dell’area protetta, potranno essere redatti contratti di gestione naturalistica di boschi, con singoli proprietari, o con più proprietari, incentivando la sorveglianza del territorio con particolare riguardo alla prevenzione di incendi boschivi. La seconda iniziativa vedrà coinvolte le amministrazioni locali del Parco che potranno proporre a finanziamento, sempre attraverso avviso pubblico, progetti di miglioramento ambientale dei terreni di proprietà pubblica nel Parco. Tra gli interventi: la difesa dei terreni in precaria stabilità idrogeologica con interventi di ingegneria naturalistica e la valorizzazione di immobili pubblici per le finalità di fruizione del Parco.