Aeroporti di Puglia registra alta affluenza nel ponte pasquale

Sono stati 107mila i passeggeri in transito a Bari e Brindisi

Sono stati 107mila i passeggeri in transito dagli aeroporti pugliesi in soli 4 giorni, a cavallo di Pasqua: 75mila quelli su Bari e 32mila quelli su Brindisi. Lo riferisce Aeroporti di Puglia, aggiungendo che “i dati, che hanno previsto 500 voli programmati su Bari (250 in arrivo e 250 in partenza) e 210 voli programmati su Brindisi (105 in partenza e 105 in arrivo), si riferiscono al periodo 29 marzo-1 aprile”. Intanto, si segnalano novità per l’aeroporto di Brindisi con nuove opportunità di sviluppo, dopo la consegna da parte dell’Aeronautica Militare, dell’area ex Officine Revisione Motori). L’area che si trova nella zona sud-ovest dello scalo del Salento è stata consegnata nei giorni scorsi all’Enac e ad Aeroporti di Puglia. “La consegna di queste nuove aree da parte della Aeronautica Militare – ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile – significa innanzitutto miglioramenti e ottimizzazione per l’infrastruttura dell’aeroporto del Salento, ma anche e soprattutto il rafforzamento del legame e della collaborazione tra Aeroporti di Puglia e le forze armate che ringrazio”. “Queste nuove aree, grazie anche al lavoro – ha concluso Vasile – che stiamo facendo in sinergia con l’Enac, miglioreranno la connettività dello scalo brindisino e consentiranno una migliore integrazione con le esigenze civili e commerciali. Le aree cedute verranno integrate nel piano di sviluppo dell’aeroporto del Salento e contribuiranno a potenziare le sue capacità operative”