Torna a Bari il progetto SICU.RA. per la sicurezza nel lavoro agricolo

CIA Puglia e INAIL insieme per promuovere il benessere dei lavoratori nel settore agricolo

Il 4 aprile, Bari ospiterà il terzo appuntamento del progetto “SICU.RA. – Cultura di innovazione per la SICUrezza sul lavoro in agricoltuRA”, iniziativa promossa da CIA Puglia e sostenuta dall’INAIL. L’evento, che si svolgerà nella sede di CIA Puglia in via Nicola Cacudi 40 a partire dalle ore 15.00, sarà anche trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di CIA Puglia.

Il progetto mira a sensibilizzare aziende agricole, lavoratori stagionali, stranieri, donne e diversamente abili sui temi della sicurezza e del benessere in ambito lavorativo. L’attenzione sarà rivolta alle conseguenze dello stress lavoro-correlato, evidenziando come la sicurezza non sia solo una questione di dispositivi di protezione ma anche di equilibrio personale e benessere psicofisico.

La sovrintendente medico regionale dell’INAIL, Rossella Attimonelli, interverrà con un focus sul “benessere nel lavoro agricolo” e sulla valutazione del rischio stress lavoro-correlato. L’incontro vedrà anche la partecipazione di Giuseppe De Noia, presidente di CIA Levante (Bari-Bat), che sottolineerà l’importanza della salute dei lavoratori per la competitività delle aziende agricole.

Il progetto SICU.RA. punta all’innovazione nel settore attraverso formazione e informazione, considerate essenziali per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività. Il prossimo appuntamento dopo Bari sarà in provincia di Taranto, con un focus sul sovraccarico muscolo-scheletrico, per poi concludersi a Lecce, dove verrà esplorato il valore delle nuove tecnologie nell’agricoltura per ridurre i rischi e favorire l’inclusione di lavoratori diversamente abili.