Basilicata: finanziamenti per il turismo accessibile nel Metapontino

Incentivi per l’accessibilità alle strutture turistiche

La Regione Basilicata lancia un avviso pubblico per finanziare l’accessibilità turistica nel Metapontino a favore delle persone con disabilità.

La Giunta regionale della Basilicata ha approvato un avviso pubblico finalizzato al sostegno degli investimenti nel settore turistico del Metapontino per migliorare l’accessibilità delle persone con disabilità. Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione il 1° marzo 2024, l’avviso prevede un periodo di presentazione delle domande di finanziamento dal 15 marzo al 15 aprile 2024.

L’iniziativa, denominata “Sostegno agli investimenti delle attività turistiche del Metapontino per garantire l’accessibilità alle persone con disabilità”, mira a finanziare progetti che migliorino l’accesso a strutture ricettive, spiagge, spazi ludico-ricreativi e facilitino la mobilità sul territorio, promuovendo un turismo inclusivo.

Le imprese idonee a ricevere le agevolazioni sono quelle operanti nei comuni di Bernalda, Pisticci, Scanzano Jonico, Policoro, Nova Siri e Rotondella, che propongano investimenti per l’accessibilità nel Metapontino. Il bando mette a disposizione 600.000 euro, con un contributo massimo del 60% della spesa ammissibile per progetto, fino a un limite di 30.000 euro per beneficiario.

Le istanze vanno presentate attraverso il sito della “Centrale Bandi” della Regione Basilicata, seguendo le istruzioni per la compilazione e l’invio telematico delle candidature.

L’assessore allo Sviluppo economico, Michele Casino, sottolinea l’importanza di questa iniziativa per promuovere un modello di turismo accessibile e inclusivo, inserito nel progetto sperimentale “B4A – Basilicata for all”. L’obiettivo è rendere il Metapontino una destinazione “aperta a tutti”, favorendo un turismo economicamente e socialmente sostenibile, e migliorando l’integrazione delle persone con disabilità.