Approvazione del Piano triennale Arpab 2024-2026

Regione Basilicata adotta nuove strategie per l’Arpab

La Regione Basilicata ha dato il via libera al Piano triennale 2024-2026 dell’Arpab, con l’annuncio fatto dall’assessore all’Ambiente, Territorio ed Energia, Cosimo Latronico, che ha espresso la propria soddisfazione per l’approvazione di tale provvedimento. Il piano stabilisce le direttive e gli obiettivi strategici dell’Arpab, includendo il completamento delle azioni previste dal “Progetto Masterplan”, che mira a promuovere l’agenzia attraverso l’implementazione di programmi strategici nell’ambito dell’“Operazione per il potenziamento dei controlli ambientali e il rafforzamento delle attività di monitoraggio ambientale”.

Latronico ha sottolineato l’importanza di destinare, a partire dal 2024, risorse finanziarie specifiche e durature per le operazioni del Centro di Monitoraggio Ambientale di Arpab (CMA), garantendo così un flusso costante di finanziamenti per il pieno sfruttamento del CMA come strumento chiave nella gestione e diffusione dei dati di monitoraggio. È stata inoltre enfatizzata l’intenzione di migliorare la certificazione dei laboratori dell’Arpab, con l’obiettivo nel 2024 di accreditare nuove prove di laboratorio e di estendere la certificazione di qualità a ulteriori laboratori.

Il Piano si basa su principi volti a rafforzare la credibilità e l’efficienza dell’ente, migliorare le infrastrutture e le attrezzature, armonizzare le operazioni con altre agenzie attraverso una rete di collaborazioni e accordi, e investire nella formazione del personale, considerato l’asset principale dell’agenzia ambientale.