Oltre 8 milioni di euro per l’assunzione di docenti nelle scuole del Sud Italia

Il MIM sostiene l’istruzione nelle regioni meridionali attraverso Agenda Sud

Il Ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara ha firmato un decreto che assegna oltre 8 milioni di euro per l’assunzione di nuovi insegnanti nelle scuole statali di otto regioni del Sud Italia, come parte di Agenda Sud, un’iniziativa per ridurre i divari educativi nel Paese.

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha recentemente firmato un decreto che destina più di 8 milioni di euro a 14 reti di scuole statali situate nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Questo finanziamento, che rientra nell’ambito di Agenda Sud, è finalizzato all’assunzione di nuovo personale docente fino al termine dell’anno scolastico in corso.

L’obiettivo di Agenda Sud, un piano d’interventi promosso dal MIM, è quello di colmare i divari nell’apprendimento tra le diverse aree dell’Italia. Grazie a queste risorse, a partire da gennaio, ogni istituto scolastico coinvolto potrà contare su 5 insegnanti aggiuntivi, potenziando così l’offerta formativa a disposizione degli studenti.

Questo provvedimento segue quello adottato dal Ministro lo scorso ottobre, che prevedeva l’assegnazione di 20 insegnanti supplementari per le scuole di Caivano. “Riuniamo l’Italia a partire dalla scuola,” ha dichiarato Valditara, sottolineando l’importanza di garantire pari opportunità formative e lavorative a tutti gli studenti, indipendentemente dalla loro provenienza geografica. Il Ministro ha enfatizzato il ruolo cruciale degli insegnanti, dei dirigenti e di tutto il personale scolastico nel sistema educativo, riconoscendone il valore fondamentale per realizzare un cambiamento significativo nelle scuole italiane.