Nuovi mercati per l’agoalimentare, “La Cittadella del sapere” approda in Svezia

Con l’obiettivo di intercettare nuovi mercati per i prodotti dell’ agroalimentare dell’area sud- Pollino della Basilicata, il Gal “La Cittadella del Sapere”, assieme al comune di San Severino Lucano, a Malmö (Svezia) alla fiera di settore “Nordic Organic Food Fair”. Quella svedese è la seconda tappa del progetto “Inroad” che punta proprio alla internazionalizzazione delle produzioni locali, e fa seguito alla precedente partecipazione alla Wine&Food Helsinki (Finlandia). “L’esperienza maturata negli anni passati – spiegano dal Gal – oltre che le ricerche condotte, ci hanno mostrato come siano proprio i paesi del Nord Europa che più apprezzano i nostri prodotti, i quali hanno aumentato la loro qualità grazie al lavoro di filiera che abbiamo sostenuto e che per noi sarà centrale anche nella nuova programmazione Leader”. “La ricerca di nuovi mercati, attraverso l’incontro diretto tra produttori, distributori e retaeils – commenta Franco Fiore, sindaco di San Severino Lucano, capofila del progetto Inroad – è indispensabile per affermare il valore del nostro agroalimentare che può vantare di una indiscutibile qualità.” “Siamo inoltre molto contenti – continuano – di poter essere in Svezia, nella giornata che è anche trentennale del Parco del Pollino, che rappresenta per noi un auspicio ad investire a sostegno dei produttori in un’ottica di sistema”.
Dopo la due giorni di Malmö, il progetto Inroad continuerà facendo tappa a Monaco in Germania, nelle prossime settimane.