IN/ARCHITETTURA 2023, premiate le eccellenze architettoniche pugliesi e lucane

Il premio IN/ARCHITETTURA 2023, promosso da IN/Arch e ANCE in collaborazione con Archilovers e’ un prestigioso riconoscimento ad architetti e imprese che sono riusciti insieme a coniugare idee progettuali originali con canoni estetici di elevato livello, dimostrando che “Funzionalità” e “creatività” possono coesistere.

In una partecipata cerimonia pubblica a Bari presso lo spazio Murat sono stati proclamati i vincitori pugliesi e lucani, riconoscendo il valore di opere selezionate dalla giuria, mettendo insieme i progettisti, le imprese di costruzione ed i committenti.

I Premi in particolare sono stati assegnati alle migliori opere di nuova costruzione ed ai migliori interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio nelle due regioni. Nel corso della serata, mentre si susseguivano sul palco i premi per i singoli progetti, si e’ parlato di qualità, di sostenibilità ed eco-compatibilità, di accessibilità ed inclusione, di rispetto e valorizzazione del territorio, di sinergia nel rendere concrete le visioni e gli interventi progettuali in un periodo storico in cui alta e’ l’attenzione verso percorsi virtuosi di rigenerazione urbana e sociale.

Nel corso della cerimonia sono stati assegnati il Premio Internazionale “Bruno Zevi” per la diffusione della cultura architettonica, conferito a DOCOMOMO sezione Basilicata e Puglia per il progetto “9 itinerari per 100 architetture del ‘900 in Puglia e Basilicata ed il Premio alla Carriera al prof
Carlo Rocco Ferrari.

I Premi alla Memoria di figure professionali che hanno contribuito con le loro opere alla storia dell’architettura contemporanea e le cui personalità rappresentano con eccellenza la cultura architettonica italiana sono stati assegnati per la Puglia all’architetto Mauro Galantino e per la Basilicata all’architetto Mattia Antonio Acito.

Commosso e partecipato il ricordo dei due professionisti con un’attenzione affinché il valore della memoria resti concreta e viva testimonianza nelle loro opere, nei loro valori e negli insegnamenti per le giovani generazioni di architetti e in generale per tutti gli amanti del territorio.

TRM Network proporrà nella sua programmazione uno speciale sul premio con la voce dei protagonisti per dare spazio alle diverse testimonianze di valore progettuale per la Puglia e la Basilicata.