Un bando per promuovere il vino lucano fuori dall’Ue

La giunta regionale della Basilicata ha approvato le disposizioni per l’attuazione della misura ‘Promozione dei vini Doc e Igt’ sui mercati dei paesi fuori dall’Unione Europea, per la campagna 2023/2024: lo ha reso noto l’assessore regionale alle politiche agricole, alimentari e forestali, Alessandro Galella. Si tratta di un bando che elargisce contributi – 450 mila euro per il 50 per cento delle spese del progetto – alle aziende vitivinicole per agevolare relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, partecipazione a manifestazioni, fiere e esposizioni internazionali, campagne di informazione, studi di mercati nuovi che è destinato ai produttori di vino e alle loro associazioni temporanee, a consorzi di tutela riconosciuti, alle organizzazioni di produttori. “Sostenere le aziende per la promozione delle eccellenze vitivinicole made in Basilicata – ha commentato Galella – soprattutto in questa campagna caratterizzata da condizioni climatiche che hanno messo a dura prova il lavoro dei viticoltori, vuol dire mettere in campo azioni che ne rilancino la competitività sui mercati internazionali”.