trmtv

Mercato della Terra di Matera: appuntamento doppio a febbraio

  • Il Mercato Slow Food della Basilicata riprende con due giornate di degustazioni e di scoperta dei prodotti locali

    Il Mercato della Terra di Matera, l’unico mercato Slow Food in Basilicata, riprende le sue attività a febbraio con un doppio appuntamento. Sabato 18 febbraio, dalle 9:30 alle 13:30, i produttori locali saranno presenti a Matera, in viale delle Nazioni Unite 53, sul sagrato della Chiesa Maria SS Addolorata, grazie alla collaborazione della comunità parrocchiale e del Parroco don Michele Larocca. Domenica 19 febbraio, invece, i produttori si sposteranno a Tricarico, sul Viale Regina Margherita, nei pressi di piazza Garibaldi, punto centrale di attrazione della sfilata di maschere.

    Il Mercato della Terra di Matera, nato dalla collaborazione tra la Comunità della Terra e la Condotta Slow Food di Matera, si propone di promuovere la cultura dei prodotti locali e di valorizzare il territorio. La Comunità della Terra di Matera, costituitasi il primo dicembre 2022, raggruppa 28 produttori e trasformatori del territorio materano, che offrono al Mercato della Terra prodotti di alta qualità, come olio EVO, legumi, farina e pasta secca di antichi frumenti e di Senatore Cappelli, uova, confetture, lavanda, pane, salame, formaggi e latticini, frutta e verdura, miele, birra artigianale e vini.

    Il Mercato della Terra di Matera, che fa parte della rosa di 47 mercati Slow Food italiani e degli 88 presenti in tutto il mondo, si ripropone di riscoprire il valore delle tradizioni locali, celebriando il Carnevale e preparandosi ad accogliere la rinascita della primavera. A partire da febbraio, ogni terzo sabato del mese, i produttori locali saranno presenti nel cortile interno della Parrocchia di Serra Venerdì, offrendo degustazioni, laboratori e iniziative dedicate al lavoro dei contadini e degli artigiani, oltre che alle varietà di semi antichi.

    Il Mercato della Terra di Matera rappresenta una grande opportunità per i produttori locali, che possono incontrare direttamente i consumatori, raccontare la propria storia e far conoscere i propri prodotti. Allo stesso tempo, i consumatori possono acquistare prodotti di qualità e sostenere l’agricoltura e l’artigianato locali.

    Exit mobile version