BPER Banca si illumina di meno: sostenibilità e risparmio energetico al centro dell’edizione 2023

La BPER Banca ha deciso di aderire anche quest’anno alla Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili, meglio nota come “M’illumino di meno”. In occasione della diciannovesima edizione dell’iniziativa, la Banca spegnerà le insegne del Centro Direzionale di Modena e di 428 filiali sparse sul territorio nazionale.

La giornata, che quest’anno è dedicata alle “Comunità Energetiche Rinnovabili”, invita a creare sempre più reti territoriali per la produzione e la distribuzione di energia da fonti alternative. La BPER Banca, da parte sua, sostiene numerosi progetti di efficientamento energetico, coinvolgendo le società del Gruppo BPER. Nel 2022 è stato, inoltre, approvato il nuovo Piano Energetico 2022-2030, che prevede diverse azioni per ridurre del 50% le emissioni dirette entro il 2030, in linea con l’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

La BPER Banca si impegna attivamente per la riduzione delle proprie emissioni e la creazione di prodotti che supportino i propri clienti nella transizione verso un’economia a basso impatto di carbonio. L’azienda, inoltre, ha raggiunto il 100% di approvvigionamento di energia elettrica da fonti rinnovabili, promuove la riduzione del consumo di carta negli ambienti lavorativi e sostenendo la mobilità sostenibile, come l’elettrificazione della flotta aziendale.

Secondo Giovanna Zacchi, Head of ESG Strategy di BPER Banca, l’impegno per la sostenibilità e il risparmio energetico sono tematiche sempre più strategiche per l’azienda, in linea con l’Agenda 2030 e l’adesione alla Net-Zero Banking Alliance (NZBA) dell’ONU.