Ex Ilva, Usb: “Rischi sicurezza ed eccesso Cig,domani sit-in”

Previsto presidio sotto la sede dell’Ispettorato del Lavoro

L’Usb di Taranto annuncia per domani un presidio dei lavoratori di Acciaierie d’Italia dalle 9 alle 13 sotto la sede dell’Ispettorato del Lavoro per denunciare le “moltissime mancanze dell’attuale gestione dello stabilimento siderurgico”. Tra le problematiche evidenziate: “le assenti manutenzioni degli impianti che aumentano il rischio di incidenti, tutto il capitolo del ricorso eccessivo alla cassa integrazione ed in particolare quella che è diventata una cattivissima abitudine dell’azienda di trasformare ferie e permessi già concessi in ore di cassa integrazione, le condizioni igieniche assolutamente precarie, il clima pesantissimo che si respira nella fabbrica al punto – sostiene l’Usb – da non poter neanche esprimere un’opinione senza poi aspettarsi ripercussioni anche serie”. Di fronte “a questo stato di cose – attacca l’organizzazione sindacale – ormai incancrenito, non possiamo rimanere immobili e, come sempre, scegliamo di essere accanto ai lavoratori che però sono chiamati ad intervenire in prima persona per chiedere a gran voce il rispetto del proprio lavoro e di un trattamento dignitoso”.