Parte da Lecce l’Open Day a favore degli aspiranti volontari dell’Esercito Italiano

Un ciclo di open day dedicato ai giovani pugliesi che parteciperanno al concorso per diventare Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) dell’Esercito Italiano. E’ l’iniziativa organizzata dal Comando Militare Esercito Puglia avviata a Lecce nella Scuola di Cavalleria.

L’attività ha avuto lo scopo di illustrare ai candidati provenienti dalle province di Lecce, Taranto e Brindisi le varie fasi concorsuali e alcuni aspetti della vita di un soldato.

I partecipanti hanno avuto modo di visitare una mostra statica di mezzi e materiali in dotazione alla Cavalleria, partendo dal carro veloce “CV 33” sviluppato e impiegato già nel 1935 durante la guerra d’Etiopia, fino agli attuali Carro Armato “Ariete” e alla Blindo “Centauro” impiegati dagli uomini e dalle donne dell’Esercito nelle attività operative che vengono condotte sia in Italia sia all’estero. Nell’occasione i giovani aspiranti hanno anche potuto ammirare da vicino un carro armato italiano della seconda guerra mondiale, uno dei due unici esemplari al mondo. Il ciclo di conferenze continuerà in tutte le province della regione.

Ogni unità ospitante realizzerà dei percorsi espositivi che permetteranno agli aspiranti soldati di conoscere più da vicino le realtà delle varie unità dell’Esercito. Il Colonnello Pietro Maraglino, Comandante del Comando militare esercito Puglia, durante la definizione dell’attività ha evidenziato l’importanza degli “open day” attraverso un suggestivo percorso storico caratterizzato dalle tradizioni, ma anche dall’innovazione tecnologica.