Baccofest lascia Matera alla volta di Maratea: prosegue il winetour della Basilicata

Tra i turisti e chi è rimasto in città, e nonostante le temperature più basse della media per il mese di agosto, grande la partecipazione alla seconda edizione di “Baccofest. Basilicata Winetour”, in piazza San Francesco d’Assisi a Matera. I presenti hanno degustato i vini delle cantine lucane più note e hanno partecipato alla masterclass del sommelier, Claudio Latorre. Quella del vino è una cultura antica e carica di simbologia.

Segno di condivisione, convivialità, comunione. Valori atavici, mediterranei, riportati oggi in una filiera importante per lo sviluppo del Paese tutto, nel cui mercato sono alti i numeri nell’import e nell’export. Si pensi che, secondo i dati dell’osservatorio del Vinitaly, il 2021 si è chiuso con un incremento del 12,4% delle vendite. Parliamo di oltre 7 miliardi in più per il vino made in Italy.

Con un ruolo centrale di cantine lucane e pugliesi. Un settore dell’economia che la società MEF, organizzatrice di “Sassi divini” a Matera, ha deciso di portare in tour proprio con Baccofest che non ha segnato solo Matera: nella città dei Sassi è giunto da Giovinazzo e da Policoro e dopo Matera, andrà dal 19 al 21 agosto a Maratea.