Ex Ilva: oggi tavolo al Mise; Benaglia (Fim),serve liquidità

“Questo pomeriggio andremo al Mise per un nuovo incontro col ministro ed Acciaierie d’Italia per
fare il punto sullo stato e sulle prospettive del siderurgico di Taranto e di tutto il gruppo. Sappiamo che non è facile trovare i fidi e i finanziamenti ma dobbiamo far sì che oggi sia una giornata che segna il giro di boa”.

Lo sottolinea il leader della Fim Cisl, Roberto Benaglia, in vista della riunione sull’ex Ilva di oggi pomeriggio al Mise che sarà presieduta dal ministro Giancarlo Giorgetti.

“Bene che il Mise – aggiunge il sindacalista – abbia confermato, come chiesto da noi, di fare un incontro prima della
pausa estiva per fare il punto sulla gestione e sulle prospettive di sostegno finanziario del gruppo”. Secondo
Benaglia, l’azienda “deve lavorare di più, non deve fermare gli altoforni e deve essere rilanciata con un sostegno finanziario che oggi non esiste. Noi ci aspettiamo delle risposte concrete. Dobbiamo assolutamente ripartire con gli investimenti, la produzione e la messa in sicurezza degli impianti che continuano ad avere con gli incendi delle criticità”. E’ necessario, conclude il segretario nazionale della Fim, “che questa seconda parte dell’anno sia più investimenti, più produzione e meno cassa integrazione”. L’incontro si svolgerà in modalità mista, in parte in presenza e in parte in videoconferenza.