Basilicata, Agricoltura. Cupparo: dal Mipaaf agevolazioni fini al 70%

Per l’acquisto di macchinari e altri strumentali innovativi

“É prevista l’erogazione di agevolazioni fino al 70% dell’investimento, per un massimo di 30 mila euro per singola impresa, per l’acquisto di macchinari professionali e altri beni strumentali durevoli innovativi”: lo ha detto l’assessore all’agricoltura della Regione Basilicata, Franco Cupparo, commentando il decreto del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf), che definisce i criteri per la concessione del “Fondo per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare italiano”. Cupparo, ha sottolineato con una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale, che la “dotazione finanziaria” prevista dal ministero, è “pari a complessivi 56 milioni di euro, di cui 25 milioni di euro per il 2022 e 31 milioni euro per il 2023, è un provvedimento particolarmente utile”. I beneficiari del fondo, “sono le imprese di ristorazione con somministrazione, le pasticcerie e le gelaterie iscritte da almeno dieci anni al registro delle imprese o in alternativa – ha aggiunto il componente della giunta regionale – quelle che, nei dodici mesi precedenti la data di pubblicazione del decreto, hanno acquistato prodotti certificati dal Sistema di qualità nazionale di produzione integrata, o dal Sistema di qualità nazionale zootecnica e prodotti biologici”. Per la ristorazione la quota stabilita è fissata al 25% degli acquisti totali, per la pasticceria e la gelateria al 5%. “Per il comparto alimentare – ha aggiunto Cupparo – la scarsità di materie prime è un problema che può produrre danni significativi e che continua a preoccuparci anche se non mancano segnali di resistenza da parte del nostro sistema alimentare che intendiamo incoraggiare e sostenere”, ha concluso