Regione Puglia, aiuti a 1000 imprese nel settore cultura e turismo

Lopane: “Grazie alla Pubblica Amministrazione abbiamo raggiunto gli obiettivi e rispettato gli impegni presi con gli imprenditori”

Un’azione concreta messa in campo dalla Regione Puglia per sostenere economicamente le imprese pugliesi. Si sono conclusi venerdì 1 luglio i lavori dell’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione per completare le concessioni economiche che daranno sollievo alle aziende pugliesi del settore turismo e cultura.

I lavori inerenti il bando 2 erano ripresi lo scorso aprile e sono andati avanti con la verifica di ben 1230 domande. Le imprese che riceveranno il contributo richiesto durante questa seconda finestra del bando 2, sono circa 1000, con una percentuale di accettazione di circa l’80%. Dall’inizio della pandemia sono stati stanziati circa 80 milioni di euro per sostenere le imprese pugliesi nell’ambito della cultura e del turismo, che rappresentano insieme 1/5 del prodotto interno lordo della Puglia.

L’impegno di Pugliapromozione si è articolato in due bandi. “La Regione Puglia ha messo in campo l’azione più ampia possibile. – dichiara Gianfranco Lopane, assessore al Turismo della Regione Puglia – Circa 80 milioni stanziati per operatori, professionisti e aziende in difficoltà”.

“Questo successo delle concessioni di aiuti economici, – sottolinea Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione – assegnate nei tempi previsti, ci riempie di orgoglio perché siamo stati vicini alle imprese culturali e turistiche sin dall’inizio della pandemia”. Il bando 1.0 ha visto 1.086 imprese partecipanti, di cui 897 beneficiarie, per un importo complessivo erogato pari a oltre 17milioni. Con il bando 2.0, pubblicato a luglio 2021, sono state 2.123 le imprese che hanno richiesto il contributo, per un importo complessivo pari a 60milioni. Si è, quindi, reso necessario integrare la copertura finanziaria iniziale, per soddisfare tutte le domande pervenute, con un ulteriore stanziamento di 29milioni da parte della Giunta Regionale della Puglia costituito da risorse nazionali.