Manager sempre più qualificati per la doppia transizione. Conforma lancia il progetto di Fondirigenti

La società di servizi di Confindustria Basilicata aderisce all’iniziativa volta a creare le competenze necessarie alla crescita innovativa e sostenibile delle imprese

Promuovere la transizione green e digitale è una sfida vitale per le imprese ma allo stesso tempo delicata e complessa, da gestire facendo leva sulla qualificazione del capitale umano e su competenze specifiche adeguate.

Gli asset su cui si svilupperanno i principali investimenti nei prossimi anni si concentreranno soprattutto su attività ad alto tasso di innovazione e sostenibilità, richiedendo, pertanto, l’utilizzo di professionalità all’altezza della sfida.

Alla luce di tale scenario, la società di servizi CONFORMA – Confindustria Basilicata Formazione aderisce al progetto promosso da Fondirigenti che mira alla realizzazione di un modello di assessment delle competenze dei manager aziendali lucani, per essere poi diffuso a livello nazionale.

Il progetto prevede varie fasi: un’analisi di contesto, l’individuazione di un campione di manager su cui indagare, l’implementazione di un sistema di monitoraggio e valutazione del livello di conoscenza e competenze dei manager intervistati, il trasferimento di nuove metodologie gestionali e strumenti innovativi per il perseguimento degli obiettivi di sostenibilità e trasformazione attraverso la creazione di laboratori in grado di creare processi e team di lavoro funzionali allo sviluppo di soluzioni legate alla trasformazione digitale e alle tecnologie abilitanti al fine di facilitare l’evoluzione dalla cultura aziendale alla cultura digitale.

Saranno dieci i manager di cinque aziende lucane dei settori edilizia, automotive, legno arredo, agroindustria e turismo che verranno coinvolti in prima battuta nel progetto.

La novità più rilevante è che grazie a questo progetto sarà realizzata un’applicazione per smartphone che consentirà ai manager di tutta Italia di autovalutare le proprie competenze, individuare le eventuali carenze e procedere a colmarle in maniera mirata per favorire la riconversione delle imprese in chiave sostenibile e innovativa.