Draghi: “Vogliamo Sud Protagonista, stop a pregiudizi”

Il presidente del Consiglio al Forum ‘Verso Sud’: “Mezzogiorno ha ruolo centrale per diversificare fonti energetiche”

“Il Sud deve tornare ad avere la centralità che merita, In Italia e in Europa. Un obiettivo che può essere raggiunto partendo dalla considerazione che ha un ruolo centrale per diversificare le fonti energetiche”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi durante il suo intervento al forum “Verso Sud – Strategia europea per una nuova stagione geopolitica, economica e socio-culturale del Mediterraneo”, in corso a Sorrento, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Il quadro geopolitico che ci muta davanti – ha detto Draghi – presenta rischi, ma anche opportunità, in particolare per i Paesi del Mediterraneo”. Il premier ha proseguito il suo intervento parlando delle volonta’ da parte del governo “di immaginare e costruire un Sud diverso. Un Mezzogiorno protagonista delle grandi sfide dei nostri tempi”. “L’evoluzione delle politiche pubbliche per il Meridione – ha evidenziato Draghi – è spesso rappresentata come una successione di inevitabili sprechi, fallimenti.La storia economica del Sud nel Secondo Dopoguerra è però più complessa di come raccontano questi pigri pregiudizi”.

“La guerra in Ucraina ha fatto emergere la pericolosità della nostra dipendenza dal gas russo. L’Italia si è mossa con la massima celerità per diversificare le forniture di gas – e intende continuare a farlo. Il Sud è centrale – ha concluso Draghi – allo stesso tempo, acceleriamo lo sviluppo dell’energia rinnovabile, per migliorare la sostenibilità del nostro modello produttivo”.