Agricoltura: dalla Regione Puglia bandi per 38 milioni di euro per sostenere il biologico

La Regione Puglia, attraverso l’assessore all’Agricoltura Donato Pentassuglia, ha annunciato la pubblicazione di un nuovo bando dedicato all’agricoltura biologica e, in particolare, ai pagamenti per la conversione e il mantenimento di terreni coltivati con metodo bio.

“Una crescita della nostra economia agricola è realizzabile soprattutto attraverso una strategia che stimoli e sostenga le imprese in investimenti sostenibili”: questo il commento di Pentassuglia subito dopo aver annunciato i bandi.

L’avviso pubblico, aperto per tutto il 2022, ha lo scopo non solo di finanziare la conversione delle coltivazioni dai metodi convenzionali a quelli biologici, ma anche di promuovere il mantenimento delle pratiche di agricoltura biologica che portano avanti procedimenti rispettosi dell’ambiente e della salute dei consumatori.

Si avvieranno così gli interventi previsti per queste due annualità di transizione fino alla nuova programmazione che partirà nel 2023 grazie all’arrivo delle risorse del PNRR e del Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Rurale.

Il bando prevede una dotazione finanziaria complessiva rispettivamente di 18 e 20 milioni per ciascuno la conversione o il mantenimento dei metodi biologici. Gli impegni previsti ammontano a tre anni, sia in termini di durata degli investimenti che di erogazione degli aiuti.

“Il nostro obiettivo – ha aggiunto Pentassuglia – è provare a reagire con ogni sforzo a uno stallo economico in cui siamo stati costretti dalla pandemia prima e adesso dagli effetti del conflitto bellico russo ucraino”.