Basilicata, Filt Cgil e Fit Cisl su mancato pagamento tredicesime autoferrotranvieri

“È kafkiano che ogni anno gli autoferrotranvieri di Basilicata si ritrovano a non vedersi retribuire la 13° Mensilità” Dichiarano le Segreterie Regionale di FILT-CGIL e FIT-CISL.

“Questa mattina” riportano le segreterie regionali dei due sindacati “abbiamo ricevuto un amara sorpresa, tutte le Aziende del COTRAB, tranne la Società Autolinee Liscio, non hanno pagato la mensilità aggiuntiva ai propri dipendenti, che si ritrovano nuovamente, come ormai è cattiva consuetudine delle Aziende di Trasporto, a non poter far trascorrere serenamente il NATALE alle proprie famiglie”.

“Eppure ricordiamo bene le parole dell’Assessore Donatella Merra, che a settembre dopo aver scritto il contratto ponte con il quale si è aumentato il corrispettivo per i servizi, dichiarava la risoluzione definitiva alle problematiche economiche dei lavoratori. Dichiarazioni che palesemente si sono confermate essere solo uno slogan Elettorale, e che non hanno trovato nessun riscontro, considerato il continuo ritardo nei pagamenti, che ci troviamo a combattere. Una situazione che si può definire ancora più sconcertante è quella dei lavoratori del Servizio Urbano di Potenza, che ad oggi si ritrovano a vantare lo stipendio di Novembre e la Tredicesima mensilità, cosa questa che non può e non deve essere accettata, dalla Politica Locale, che deve trovare un immediata soluzione per questi lavoratori, ormai da troppo tempo dimenticati. Oggi” concludono le Segreterie Regionali “chiederemo un urgente audizione alla commissione Trasporti di Regione Basilicata, per mettere fine a questa vergognosa e inaccettabile situazione, creata da una Politica inadatta e inconcludente e Aziende che vanno cacciate dalla nostra amata Basilicata”.