Appuntamenti formativi della Camera di Commercio della Basilicata per gli studenti a Scuola di dati

Oltre 1.000 studenti lucani a scuola di dati, per fare scelte più mirate in vista del futuro. Camera di Commercio, Asset e JobbingFest hanno illustrato scenari e l’indagine Excelsior

Sono stati oltre 1.000 gli studenti delle quarte e quinte classi delle scuole superiori lucane ad aver partecipato a “Le scelte del futuro sulla base dei dati”, un appuntamento informativo online organizzato dalla Camera di Commercio della Basilicata e dall’azienda speciale Asset, in collaborazione con il JobbingFest, evento di orientamento che dal 2012 accompagna i giovani con informazioni sul mercato del lavoro e sulle competenze.

E proprio gli scenari del futuro e le caratteristiche delle grandi transizioni – digitale, green, e demografica – sono stati al centro del passaggio formativo iniziale, con il giornalista e orientatore Vito Verrastro che ha illustrato i grandi cambiamenti in atto e le tendenze di un mercato del lavoro che sta premiando sempre di più le competenze tecnico specialistiche (soprattutto digitali e 4.0) e quelle soft (trasversali, comportamentali). Saverio Primavera di Asset ha poi analizzato il mercato del lavoro locale e nazionale attraverso la lente di ingrandimento dell’indagine Excelsior, promossa da Unioncamere e Anpal, unica nel suo genere in quanto si rivolge direttamente alle imprese chiedendo ogni mese fabbisogni, specifiche sui profili richiesti, difficoltà nel reperire risorse umane.
Rispetto al tema della scelta Universitaria, sono stati poi analizzati dati Almalaurea rispetto alle Facoltà che garantiscono maggiori percentuali di occupabilità, per dare un quadro complessivo di quanto le scelte consapevoli possano determinare maggiori o minori chances di lavoro. Sebbene digitale, green e area Stem (Scienze, Tecnologie, Ingegneria e Matematica) siano i bacini più forieri di opportunità, è stato sottolineato che anche sul fronte umanistico e di cura della persona ci saranno notevoli sviluppi in futuro, e che molto dipenderà dalla consapevolezza, dalla capacità di inserirsi in nicchie e micro nicchie, e soprattutto dallo sviluppo di quelle competenze richieste dal mercato.

Alle giornate formative hanno partecipato L’IPSIA “Giorgi” di Potenza (professionale), L’”Einstein – De Lorenzo” di Potenza (Itis), il Liceo Scientifico “Pasolini” di Potenza, l’I.I.S. “Enrico Fermi” di Policoro (liceo scientifico, linguistico, scienze applicate e trasporti e logistica), il Liceo Scientifico Galilei di Potenza, il “Fortunato” di Rionero (Polo Liceale), l’ITC “Da Vinci” di Potenza e il Liceo Scientifico “G. De Lorenzo” di Lagonegro. Agli studenti verrà consegnato un attestato di partecipazione spendibile per i crediti formativi o per l’alternanza scuola lavoro, mentre alle scuole coinvolte verrà inviato il Report Excelsior 2021-2025, le slides ed altro materiale utile ai fini dell’orientamento.

“In uno scenario così complesso e in rapido cambiamento, c’è un gran bisogno di elevare il grado di consapevolezza dei nostri giovani sulle scelte del futuro, grazie anche ai preziosi dati del sistema camerale, utili anche alle imprese e a chi, già inserito nel mondo del lavoro, ha bisogno di riqualificare o innalzare le proprie competenze”, ha commentato il presidente della Cciaa lucana, Michele Somma, dichiarando che sul tema orientamento e formazione la Cciaa lucana intende giocare un ruolo da protagonista.