TPL a Potenza: ok arretrati ai lavoratori, si guarda a nuovo corso

Pagamento della mensilità di settembre entro pochi giorni per i circa 140 lavoratori della Trotta Bus, gestore in proroga del trasporto pubblico locale a Potenza. E’ quanto emerso nell’incontro tra comune capoluogo e sindacati di categoria.

Tavolo di confronto tra comune e sindacati presso il Palazzo di Città a Potenza per dirimere il mancato pagamento degli stipendi di settembre ai lavoratori della Trotta Bus: gestore da 4 anni del trasporto pubblico locale, in proroga fino al prossimo 30 novembre. Da un lato, il sindaco Guarente ha confermato di aver pagato all’azienda, in anticipo ai 60 giorni previsti, di circa 554 mila euro. La stessa dovrebbe liquidare i circa 140 dipendenti entro la prossima settimana. Presenti all’incontro anche i delegati tra quanti assicurano il funzionamento e pulizia di linee urbane su gomma e impianti meccanizzati del capoluogo lucano.

Ferma la posizione assunta dai segretari di settore Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, rispettivamente Rocco Pace, Sebastiano Colucci e Antonio Cefola. Si guarda ovviamente al futuro del servizio cittadino con o senza prosecuzione dei rapporti con la Trotta.