Digitalizzazione, Camera Commercio Bari stanzia 330mila euro

Ambrosi, una valida occasione per sostenere le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori

Sostenere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici e promuovere la digitalizzazione della propria attività di impresa. E’ l’obiettivo del bando Voucher Digitali I4.0 – Anno 2021, rivolto a micro, piccole e medie imprese della circoscrizione Bari-BAT. I fondi stanziati dalla Camera di Commercio di Bari ammontano a 330mila euro. “Questo bando nelle stagioni passate – afferma il presidente dell’ente Alessandro Ambrosi – si è confermato una valida occasione per sostenere le Mpmi nei processi di innovazione tecnologica: nel 2020, sono state oltre 300 le domande pervenute già nelle prime 24 ore e, nel complesso, sono state ammesse a beneficio circa 60 imprese”. “Sostenere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici – prosegue – è dal 2018 una mission della Camera di Commercio di Bari attraverso il progetto Punto Impresa Digitale (Pid). Si mira a innalzare la consapevolezza digitale delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici, oltre a fornire sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 implementate dalle aziende del territorio in parallelo con i servizi offerti dai PID”. Le istanze di ammissione al contributo devono essere redatte utilizzando esclusivamente la modulistica pubblicata sul sito della Camera di Commercio di Bari allegata al bando e trasmesse esclusivamente in modalità telematica.