Agricoltura, Cia Puglia chiede incontro all’assessore Pentassuglia: “Vogliamo più finanziamenti”

Chiedono più finanziamenti alle aziende agricole del territorio e soprattutto meno burocrazia, gli agricoltori di Cia Puglia, che hanno per questo inviato una lettera all’assessore al ramo della Regione Puglia, Donato Pentassuglia, chiedendo un incontro urgente.

Un incontro durante il quale poter anche fare il punto sull’attuazione del Piano di Sviluppo Rurale e sull’emergenza Xylella. Per CIA Agricoltori Italiani della Puglia, c’è ancora da lavorare per eliminare gli ostacoli che persistono e rallentano il pieno rilancio dell’agricoltura pugliese. “A cominciare – si legge in una nota diffusa – dalla semplificazione delle contorte procedure burocratiche che fanno sì che molte aziende agricole non riescano agevolmente a ottenere i finanziamenti previsti, finendo, dunque, con il rinunciarvi”. Nel testo della missiva, a firma del presidente Raffaele Carrabba, si dà atto all’amministrazione regionale di aver intrapreso la direzione indicata più volte da CIA Agricoltori Italiani della Puglia, che vede tra le priorità di intervento lo sblocco di tutte le misure del Psr, la lotta alla Xylella, il rilancio dei vari comparti produttivi, la sburocratizzazione, un miglior accesso ai fondi comunitari e alle misure per la tutela degli agricoltori e del territorio: “Il lavoro compiuto in questi mesi dall’amministrazione regionale – scrive Cia Puglia – punta ad aiutare le imprese agricole che, negli ultimi anni, hanno dovuto far fronte a costi aumentati a dismisura, insieme a rischi e incognite. Il recupero di 86 milioni di euro relativi al Psr Puglia è stato, senza ombra di dubbio, un grande risultato. Persistono tuttavia ancora tante criticità che impediscono il pieno rilancio dell’agricoltura pugliese. I prossimi mesi – conclude l’associazione di categoria – saranno decisivi per la valorizzazione del comparto primario del nostro territorio e noi siamo disposti a fare la nostra parte”.